Flusso di lavoro delle centrifughe del decanter

La sospensione di alimentazione viene introdotta nel gruppo della camera di alimentazione da un tubo di alimentazione fisso. Viene accelerato per accelerare nella camera di alimentazione e scaricato nello stagno della ciotola attraverso le porte di alimentazione.

Il liquido scorre dal punto in cui viene introdotto nello stagno verso le erbacce del liquido all'estremità grande della rotazione

montaggio. Mentre il liquido scorre attraverso lo stagno, la forza g fa sì che i solidi si depositino fuori dal liquido e si sedimentino contro la parete della ciotola. Ciò provoca l'accumulo di solidi contro la parete della ciotola.

Flusso di lavoro delle centrifughe del decanter

I solidi che si accumulano contro la parete della vasca vengono spinti verso l'estremità opposta dello scarico del liquido dal trasportatore a vite, che gira a una velocità leggermente diversa dall'arco. I solidi vengono spinti in direzione orizzontale, su un'inclinazione e infine fuori dal liquido prima di essere scaricati dalla tazza. La forza centrifuga viene costantemente esercitata sui solidi al fine di produrre i solidi desiderati nel prodotto scaricato.

La forza g, l'impostazione del laghetto, la velocità differenziale, la portata e l'aggiunta di polimero influenzano la chiarezza del liquido scaricato dalla centrifuga. La chiarezza del liquido è influenzata anche dalla velocità di flusso idraulico: maggiore è la portata, minore è la chiarezza del liquido. La relazione esatta dipenderà dalla natura della materia prima per mangimi.

La velocità differenziale influirà anche sulla chiarezza del liquido. Più basso è il differenziale, in genere minore è la turbolenza nel liquido e più pulito è il liquido scaricato (centrato). Tuttavia, una volta che la coperta di fango è sovraccarica e il trasportatore a coclea non rimuove i solidi alla stessa velocità con cui entrano nell'unità, la qualità centrale si deteriorerà.