Cos'è la D100 e in che modo è correlata alla designazione dello schermo API?

1. Che cos'è la D100 e in che modo è correlata alla designazione dello schermo API?

Il valore D100 rappresenta il diametro della particella più grossolana (in micron) che passerà attraverso lo schermo durante un test di laboratorio a secco ed è un singolo numero, non un intervallo di dimensioni. La designazione dello schermo API per uno schermo è l'intervallo definito dall'API di dimensioni in cui rientra il valore D100. Alcune delle classi di dimensioni più grossolane abbracciano un intervallo piuttosto ampio di valori D100.

Cos'è la D100 e in che modo è correlata alla designazione dello schermo API?

2. Cosa ci dice / non ci dice la D100?

Il valore D100 è il diametro delle particelle più fine a cui lo schermo non invia più il 100% delle particelle al flusso di scarto. Questa è anche la particella più grossolana che passerà attraverso lo schermo.

Il valore D50 è la dimensione delle particelle a cui lo schermo invia il 50% delle particelle agli "eccessi" (scarto), mentre il restante 50% si riferisce al "sotto" (flusso sottodimensionato) e il D100 non deve essere confrontato in alcun modo. La D50 è stata interpretata come la dimensione del micron in cui uno schermo Makade 50/50 diviso.

L'API RP 13C D100 è un valore molto specifico determinato da una procedura di laboratorio attentamente controllata in modo che qualsiasi laboratorio debba misurare lo stesso valore per un determinato panno per schermi.

3. Uno schermo con un D100 di 110 micron rimuoverà i solidi più fini di 110 micron?

Sì, più della metà delle particelle più grossolane di D50 e più fini di D100 riporteranno agli overs. Una parte significativa delle particelle più fini di D50 riporterà anche alla parte inferiore. (Per definizione, ogni particella classificata nella dimensione D100 o più grossolana riferirà agli over come previsto.)