Degasatore sottovuoto e degasatore povero

Le funzioni principali del degassatore sono due aspetti: in primo luogo è garantire che le prestazioni del fluido di perforazione siano relativamente stabili, evitare lo scoppio, il calcio di scasso, garantire che la perforazione dei pozzi sia sicura; il secondo è garantire che gli idrocicloni possano funzionare normalmente. Il degassatore deve essere fornito durante la perforazione di pozzi profondi, pozzi di gas e pozzi di petrolio e gas. Di solito, ci sono degassatori sottovuoto e poveri degassatori nel giacimento petrolifero.

Degasatore sottovuoto e degasatore povero

Il degasatore sottovuoto aspira il fango di perforazione e separa fango e gas dalla pompa del vuoto. Il fango del trapano entra nel serbatoio e si distribuisce su uno strato di deflettori interni progettato per consentire al liquido all'interno del degasatore sotto vuoto di fluire come un film sottile ed è esposto al vuoto all'interno del recipiente. Questo strato di fango consente al gas di fuoriuscire o esplodere dal fango. La pompa per vuoto rilascia il gas e lo scarica nella linea di smaltimento. Il fango esce dalla nave sotto l'azione del venturi e ritorna al sistema fangoso.

Degasatore sottovuoto e degasatore povero

Il povero degasatore lavorava con i personaggi fisici. È costituito da un recipiente a pressione cilindrico in posizione verticale fissa. All'interno è presente una serie di deflettori appositamente inclinati, che vanno dall'alto verso il basso. Quando il fango contaminato viene instradato nel separatore, scorre verso il basso in successione su ciascuna piastra. Durante questo processo, le teste dei gas intrappolati "scoppiano". Il gas rilasciato viene quindi trasportato dalle linee di sfiato in una posizione remota dove può essere svasato in sicurezza. Il flusso di liquido dalla nave può essere regolato da una valvola di controllo del livello del liquido o da un tubo a U, garantendo un tempo di ritenzione adeguato nel separatore affinché il gas fuoriesca.