Principio di separazione delle centrifughe usate per decantazione del giacimento di petrolio

Centrifughe decantanti sono dispositivi meccanici utilizzati per la separazione dei solidi dai liquami in molti processi industriali. Nella perforazione di pozzi di petrolio, le centrifughe vengono utilizzate per condizionare i fluidi di perforazione dividendo il fluido in flussi ad alta e bassa densità, consentendo di separare l'uno dall'altro. La divisione è raggiunta dalla sedimentazione accelerata. Mentre il fluido di perforazione viene fatto passare attraverso una vasca a rotazione rapida, la forza centrifuga sposta le particelle più pesanti verso la parete della vasca, dove vengono raschiate verso le porte di scarico del flusso insufficiente (liquame pesante) da una coclea concentrica, chiamata anche scorrimento o nastro trasportatore, che ruota ad un ritmo leggermente più lento rispetto alla ciotola. La separazione delle particelle più pesanti divide il fluido processato in due flussi: la fase pesante, chiamata anche underflow o torta; e la fase più leggera, che si chiama trabocco, effluente di liquame leggero o centrale.

Principio di separazione delle centrifughe usate per decantazione del giacimento di petrolio

Se il tempo non fosse un fattore, la sedimentazione potrebbe essere realizzata in qualsiasi contenitore. Per ridurre il tempo richiesto, la geometria potrebbe essere manipolata per limitare la profondità del fluido e, di conseguenza, la distanza che le particelle di sedimentazione dovrebbero percorrere prima di raggiungere il fondo del contenitore, e un'estremità del contenitore potrebbe essere inclinata per consentire i solidi da rimuovere dal liquido mediante il meccanismo di raschiatura.