Caratteristiche delle pompe centrifughe serie DCSB

Corpo pompa centrifuga

Tutta la carcassa della pompa centrifuga della serie DCSB è mediamente più spessa del 37% rispetto alle carcasse convenzionali della pompa e fino al 50% più spessa per i modelli più grandi di pompaggio del fango. L'involucro concentrico elimina vibrazioni, turbolenze e cavitazione causate dal taglio dell'acqua nelle pompe volute convenzionali. Riduce inoltre l'elevato carico del cuscinetto e la deflessione dell'albero presenti in altri progetti con flussi di arresto vicini.

Caratteristiche delle pompe centrifughe serie DCSB

Girante della pompa centrifuga

La girante della pompa centrifuga serie DCSB è una girante a palette aperte ad alta efficienza. Il metallo tra le palette viene rimosso e vengono fornite protezioni parziali per il massimo supporto delle palette. Le palette posteriori hanno la stessa curvatura delle palette anteriori. La forma di entrata delle palette è più tangenziale alla circonferenza dell'aspirazione, che riduce la turbolenza.

Il design a palette aperte elimina la ricircolazione, che si verifica nelle giranti chiuse. La riduzione dell'area interessata da forze sbilanciate provoca una spinta assiale molto più bassa e una maggiore durata del cuscinetto. Le palette di svuotamento posteriori riducono la concentrazione di solidi nel premistoppa e riducono la pressione sul premistoppa.

La girante ha un design più ampio e una maggiore distanza dalla punta delle palette alla carcassa. Il fluido che esce dalla girante può mescolarsi con il fluido di ricircolo, che riduce l'usura abrasiva dell'involucro. L'elevata azione di lavaggio delle pompe convenzionali viene eliminata. La girante è avvitata sull'albero e le filettature sono sigillate da un O-ring.

Albero pompa centrifugo

Gli alberi delle pompe centrifughe serie DCSB hanno un diametro molto maggiore rispetto agli alberi delle pompe convenzionali per prestazioni elevate, minima flessione e maggiore durata operativa della guarnizione o delle tenute. L'area dell'albero sotto l'imballo presenta un manicotto a gancio rinnovabile con un'estremità libera per espandersi con variazioni di temperatura. Questo manicotto può essere facilmente sostituito sul campo senza rimozione dell'albero. Il cuscinetto ha 24 sfere grandi, che sono precaricate in modo tale che ogni set abbia un carico uguale. Il cuscinetto anteriore o interno è un cuscinetto a una corona di rulli con elevate capacità di carico radiale.