Fluidi di perforazione per perforazione di diverse proprietà geologiche

I fluidi di perforazione sono un aspetto importante di un'operazione di perforazione perché controllano la stabilità del foro durante e dopo la perforazione. I fluidi di perforazione sono in genere composti da acqua, bentonite, carbonato di sodio e, in alcuni terreni, additivi chimici. Quando si specifica il fluido di perforazione da utilizzare, è importante esaminare le impostazioni geologiche e le proprietà dell'acqua e di altri fluidi utilizzati.

Le proprietà geologiche determinano ciò che viene utilizzato nel fluido di perforazione complessivo. Quando il fluido di perforazione viene utilizzato in terreni a grana grossa, come sabbie e ghiaie, il suo scopo principale è quello di fornire stabilità a quel foro e trasportare le talee. Il fluido di perforazione ha lo stesso scopo in terreni a grana fine come argille con un compito aggiuntivo; il fluido di perforazione deve anche prevenire il gonfiore. A questo punto, il fluido di perforazione non deve essere composto solo da bentonite ma da altri additivi chimici.

Per i terreni sabbiosi, l'acqua viene generalmente miscelata con la bentonite per creare fango di perforazione. I terreni argillosi sono più preoccupanti perché reagiscono fortemente all'acqua, che costituisce oltre il 90% del fluido di perforazione. Il problema dell'argilla può essere affrontato in due modi. Uno può impedire all'argilla di interagire con l'acqua o alterare le proprietà dell'argilla per ridurre gli effetti dell'acqua.

Per terreni grossolani o sabbiosi è necessario controllare la perdita d'acqua e prevenire lo sgretolamento del materiale alle pareti. Ciò può essere ottenuto utilizzando un additivo per il controllo di acqua / filtrato come la poli-anionica-cellulosa (PAC). Il PAC si lega alla bentonite per sigillare la torta murale e ridurre la perdita di acqua. Sigillare completamente qualsiasi interazione tra l'acqua e il terreno può diventare costoso, quindi di solito è un'opzione migliore per trattare l'argilla. Alcuni modi comuni per trattare l'argilla sono di ricoprirla per evitare che si attacchi al trapano in acciaio, impedisca che si gonfi o flocculi in modo che scorra fuori dal pozzo.