Controllo dei solidi fluidi di perforazione per il trattamento del fango

Il controllo dei solidi è la funzione più importante nel trattamento del fango. Il controllo delle proprietà del fango si concentra attorno al trattamento necessario per contrastare il continuo afflusso di solidi perforati nel sistema di fango attivo. Quasi tutti i costi di trattamento di un fango possono essere direttamente attribuiti al controllo dei solidi.

I solidi indesiderabili aumentano i costi di perforazione in diversi modi oltre all'aumento dei costi del fango. Se non adeguatamente controllati, portano direttamente a problemi come la perdita di circolazione. Attenuazione della pressione differenziale e velocità di penetrazione ridotta.

Esistono sostanzialmente tre meccanismi per ridurre il contenuto di solidi di un fluido di perforazione. Si tratta di diluizione, screening, sedimentazione o centrifugazione. La diluizione si ottiene aggiungendo liquido per ridurre la concentrazione di solidi in un determinato volume. I solidi possono anche essere ridotti facendo passare il fango su uno schermo e scartando quelle particelle che non passeranno attraverso le aperture dello schermo. I solidi possono essere separati da un fluido mediante sedimentazione o mediante forza centrifuga imposta. Ciò si ottiene nell'insediamento di fossa, idrociclone e centrifuga.

Il nostro obiettivo di base in controllo dei solidi consiste nel ridurre il contenuto di solidi di formazione di un fango a un limite pratico che ci consentirà di mantenere le proprietà di filtrazione e flusso in un intervallo per gestire al meglio tutti i problemi di perforazione. Ciò significa che dobbiamo prestare particolare attenzione al controllo delle particelle di dimensioni inferiori a 2 micron, poiché sono dominanti nel determinare le proprietà del fango.

Sfortunatamente, le particelle piccole sono le più difficili da rimuovere. Per ridurre la concentrazione di queste particelle, è necessario diluire e costruire il volume del fango o centrifugare il fango. Durante la centrifugazione, queste piccole particelle vengono scartate insieme a una porzione della fase liquida che contiene una grande porzione delle sostanze chimiche nel fango. Sia la diluizione che la centrifugazione sono costose. La centrifugazione è normalmente considerata meno costosa nei pesi di fanghi superiori a 12 libbre / notte.

I problemi e i costi legati alla rimozione delle particelle piccole rendono indispensabile rimuovere il maggior numero possibile di particelle grandi prima che vengano ridotte alla gamma di dimensioni fini. Ciò si ottiene principalmente schermando i fanghi ponderati e utilizzando Desanderse i desilter su fanghi non ponderati. Il costo del controllo dei solidi aumenta all'aumentare della densità del fango.